| Ricordiamo che la Fondazione FIRSS sensibilizza, incentiva, promuove forme di #partenariato con l’idea di rafforzare l’infrastruttura sociale territoriale e iniziative di economia circolare, la cultura della donazione, la partecipazione attiva al welfare di comunità, valorizzando le risorse sociali e culturali locali, perché siano sempre più forza motrice di uno sviluppo che parte dal territorio. Per restare sempre sul “pezzo”. Ecco un #bando. Nell’ottica di affermare il principio del fine rieducativo della pena, la Fondazione CON IL Sud con il Ministero della Giustizia e con l’ANCI, promuove “E vado a lavorare”, la seconda edizione del Bando per il reinserimento sociale dei detenuti, attraverso il lavoro. A disposizione 2,5 milioni di euro di risorse private per progetti capaci di dare una reale “seconda possibilità” alle persone che si trovano in regime di detenzione ordinario e/o in regime alternativo alla detenzione nelle regioni del Sud Italia. L’invito è rivolto alle organizzazioni del Terzo settore di Basilicata, Calabria, Campania, Puglia, Sardegna e Sicilia. #scadenza È possibile partecipare tramite il portale Chàiros entro il 19 giugno 2019.

Condividi:

| Ricordiamo che la Fondazione FIRSS sensibilizza, incentiva, promuove forme di #partenariato con l’idea di rafforzare l’infrastruttura sociale territoriale e iniziative di economia circolare, la cultura della donazione, la partecipazione attiva al welfare di comunità, valorizzando le risorse sociali e culturali locali, perché siano sempre più forza motrice di uno sviluppo che parte dal territorio. Per restare sempre sul “pezzo”. Ecco un #bando. Nell’ottica di affermare il principio del fine rieducativo della pena, la Fondazione CON IL Sud con il Ministero della Giustizia e con l’ANCI, promuove “E vado a lavorare”, la seconda edizione del Bando per il reinserimento sociale dei detenuti, attraverso il lavoro. A disposizione 2,5 milioni di euro di risorse private per progetti capaci di dare una reale “seconda possibilità” alle persone che si trovano in regime di detenzione ordinario e/o in regime alternativo alla detenzione nelle regioni del Sud Italia. L’invito è rivolto alle organizzazioni del Terzo settore di Basilicata, Calabria, Campania, Puglia, Sardegna e Sicilia. #scadenza È possibile partecipare tramite il portale Chàiros entro il 19 giugno 2019.